Barcellona PG, il sindaco Pinuccio Calabrò assegna le deleghe in Giunta

inbound5649887318219826670Il sindaco Pinuccio Calabrò, dopo il cambio di assessore con Tommaso che ha preso il posto di Rosario Catalfamo, ha ridistruito anche le nuove deleghe assessori ali. Una ridistribuzione delle deleghe che ha riguardato in prevalenza il gruppo di Forza Italia. Nei prossimi giorni previste nuove nomine per quanto riguarda gli incarichi di esperti (contentino alla Lega dopo la revoca a Catalfamo?). Possibile  nel gruppo Diventerà Bellissima un cambio di assessori nelle prossime settimane, con Giuseppe Benvegna che potrebbe lasciare il posto a Carmelo Pirri. Di seguito tutte le deleghe: VICE Sindaco SANTI CALDERONE – Personale – Semplificazione amministrativa -Digitalizzazione – Accessibilità ai servizi – Innovazione – Sicurezza sul lavoro – Decentramento – Servizi demografici – Rapporti con il Consiglio Comunale – Cimitero – Ufficio relazioni con il pubblico URP.                                                     BENVEGNA GIUSEPPE

/> Ufficio Europa – Lavori manutenzione e servizi – Decoro urbano e verde pubblico – Cantieri comunali – energetiche – Rapporti con la Regione – Manutenzione edifici pubblici – Autoparco – Rapporti con la Regione   DOTTORE VIVIANAIstruzione – Cultura – Turismo – Spazi museali ed espositivi, Eventi – Parità di genere. MOLINO ROBERTO GIUSEPPE  Servizi sociali – Sviluppo economico – Politiche giovanili – Sport.                                   SOTTILE FILIPPO Programmazione e gestione economico finanziaria, Bilancio e tributi.                                                            PAOLO Mobilità e viabilità urbana, trasporti – Ambiente ed igiene ambientale – Difesa degli animali e lotta al randagismo – Beni confiscati – Toponomastica – Beni culturali ed identità locale – Patrimonio. TOMMASO PINO Edilizia privata e pubblica – Urbanistica – Agricoltura – Protezione civile – Annona, commercio e artigianato – Mercati, industria, caccia e pesca – Sanità.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.