Barcellona PG, colpita con un pugno da un coetaneo, giovanissima ferita

Le chiazze di sangue al Parco Maggiore La Rosa
Le chiazze di sangue al Parco Maggiore

Violenza al Parco Maggiore La Rosa, il fiore all’occhiello della città. È finita con alcuni giorni di prognosi e tanta paura per una 12enne, aggredita da un coetano mentre stava girando un video TikTok. Un coetaneo – è la ricostruzione fornita alle forze dell’ordine – le avrebbe sferrato un pugno al volto per futili motivi. La

piccola è caduta per terra. Una passante l’ha aiutata ad alzarsi mentre il giovane si allontanava. In a Milazzo la giovane è stata sottoposta alle cure del caso. I hanno sporto denuncia «La ragazza- spiega la famiglia – era al Parco e stava girando un TikTok, quando questo suo compagno le ha inferto un pugno in viso. Tutto ciò è veramente assurdo, incomprensibile. Adesso la nostra piccola è molto scossa e ha paura a uscire da casa».


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.