#Barcellona. Lotta alla criminalità, ottimi risultati con il piano di prevenzione antirapina

Acquisti sicuri, garantiti dai Carabinieri. Il tutto grazie al piano di prevenzione antirapina disposto tra novembre e febbraio dal capitano della di Pozzo di Gotto Fabio Valletta. “Strategie di controllo del territorio che cavalcano le previsioni commerciali -spiega alla nostra redazione- che nel periodo natalizio e per la festa di San Sebastiano, vedono una circolazione di denaro di gran lunga superiore a quella registrata in altri periodi”. Due le strategie di base: più carabinieri in strada e massima allerta nei confronti delle attività commerciali, soprattutto negli orari serali.

“La messa a punto del piano antirapina ha dato i risultati sperati” conferma il capitano Valletta. I Carabinieri hanno eseguito degli arresti nel giorno della festa di San Sebastiano e rinvenuto anche armi e droga. Nessun caso particolare si è registrato invece nel periodo di Natale, con zero rapine commesse. Il servizio è stato articolato su più aliquote di personale, così da dare maggiore visibilità al piano. Non soltanto per garantire sicurezza ai cittadini ma anche per rendere il servizio visibile e scoraggiare i delinquenti.

Importanti anche le denunce di gente comune o dei commercianti, che giornalmente hanno segnalato la presenza di soggetti, veicoli e motorini sospetti. In tutti i casi, i Carabinieri hanno effettuato i dovuti accertamenti, prevenendo così i fenomeni criminali. “Tra i commercianti di Barcellona Pozzo di Gotto c'è un forte desiderio di legalità che si accompagna ad una forte istanza di sicurezza -afferma Valletta. Questo secondo me è un segnale molto positivo, una predisposizione alla legalità che ai commercianti non manca. Sta a noi continuare a trasmettere fiducia e a garantire la legalità”.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *