Cronaca. Auto in fiamme al Cutroni Zodda, chiarita l’origine del rogo

OspedaleBarcellona
L’ospedale di

MESSINA. Un cortocircuito nel vano motore la causa dell’incendio che ha distrutto l’auto di una dottoressa dell’ospedale Cutroni Zodda di Pozzo di Gotto, parcheggiata nel piazzale esterno del nosocomio. Le fiamme si sono sviluppate ieri sera poco dopo le 21. Subito sul posto una squadra dei Vigili del Fuoco di Milazzo e una pattuglia dei Carabinieri del Comando della città del Longano, agli ordini del comandante Giancarmine Carusone. Da sottolineare l’inspiegabile mancanza di telecamere nel piazzale del Cutroni Zodda, luogo nel quale la sicurezza dei dipendenti e dei pazienti è stata più volte messa a rischio dalla totale mancanza di un sistema di videosorveglianza.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.