Amministrative Villafranca Tirrena, ancora attacchi alla GESTAM che mette i puntini sulle “i” e avverte: “Pronti a rivolgerci alla magistratura per tutelare il nostro lavoro”

MESSINA. Da 12 anni dà lavoro a 75 persone tra diretti e indotto in una zona notevolmente depressa dal punto di vista economico, sempre nel pieno rispetto della severa normativa ambientale, senza danneggiare l’ambiente e la salute pubblica e sostenendo le attività sportive del luogo per promuovere i valori dello sport e dell’integrazione. Ciò nonostante, puntualmente, quando incombono le elezioni amministrative scatta la macchina del fango nei confronti della GESTAM, società villafranchese attiva nel settore della raccolta e del trattamento rifiuti, un’attività essenziale per la tutela della salute del territorio. “Adesso basta – dichiara Mariano Perroni, amministratore unico della società. Quello che sta accadendo in questi giorni fa sì che si stia oltrepassando il limite del consentito e del tollerabile. Dal 2017 subiamo attacchi mediatici ingiustificati, puntualmente smentiti nei fatti, così come dimostrano i numerosi apprezzamenti ricevuti negli anni. Paradossalmente, gli unici contrasti si verificano nel nostro territorio, nel quale abbiamo creato numerosi posti di lavoro, garantendo solidità e sicurezza a tante famiglie. A chi mette in circolazione voci e falsi allarmi su presunti pericoli derivanti dalle nostre attività, rispondiamo continuando a lavorare a testa bassa, sempre nel rispetto delle leggi e delle autorizzazioni rilasciate dagli enti competenti. Non è possibile diventare il bersaglio preferito di alcuni gruppi politici ogni volta che ci sono le elezioni amministrative. I villafranchesi devono sapere la verità ed è per questo, pure alla luce di quanto ci è stato riferito di recente in merito allo svolgimento di alcune campagne elettorali fondate sulla diffamazione ai danni della Gestam, che ci rivolgeremo alla magistratura se si continueranno a fornire ai cittadini di Villafranca Tirrena notizie false rispetto alla realizzazione di

impianti nocivi. Notizie che hanno il solo scopo di accreditarsi e danneggiare l’immagine di un’azienda che si impegna costantemente per mantenere elevati standard di qualità nel rispetto di tutta la normativa del settore in cui opera”. Negli ultimi anni la GESTAM ha subito controlli di ogni genere, ma non è mai stata riscontrata alcuna irregolarità né nella gestione del sito né in quella delle attività lavorative in merito a rumori, emissioni di fumi, odori e scarichi. “Noi amiamo questo territorio, ci impegniamo quotidianamente per la sua crescita sociale ed economica, eppure su di noi sono stati detti e scritti cumuli di falsità -incalza Perroni. La popolazione di Villafranca Tirrena deve sapere, tra l’altro, che la nostra società non ha alcun progetto attuale o futuro nei settori dell’incenerimento rifiuti o di attività nocive per il territorio e i suoi abitanti. Inoltre, è bene chiarire una volta per tutte che i soli enti deputati a rilasciare le autorizzazioni alle aziende come le nostre sono quelli regionali. Gli enti locali sono chiamati a esprimere pareri tecnici (non autorizzazioni), come per altro in realtà hanno fatto, attraverso gli uffici preposti. Qualunque altra affermazione diversa da questa non corrisponde alla realtà dei fatti e chi avesse dei dubbi può informarsi direttamente con la Regione Siciliana. Infine -conclude l’amministratore unico della GESTAM- vorrei ribadire per l’ennesima volta che non ci sono nostri nuovi progetti in attesa di valutazione ambientale: le aziende da attenzionare nel nostro territorio sono altre e ad analizzare correlazioni tra vertici societari ed esponenti politici locali e collocazione dei siti si potrebbero avere delle notevoli sorprese”.

Perroni 1
Mariano Perroni, amministratore unico GESTAM