#Agrigento. Maxi sequestro di tonno rosso al porto di Sciacca

tonnoSbarcavano tonno rosso al Porto di Sciacca, ma l’avevano pescato senza autorizzazioni. E così, la Guardia Costiera ha sequestrato 28 esemplari di tonno, per un peso complessivo di oltre 1200 chili. Il comandante del peschereccio è stato colpito da una sanzione di 4 mila euro e l’attrezzatura da pesca utilizzata per la cattura, è stata sequestrata.

Alle prime luci dell’alba di ieri, 31 maggio, intorno alle 4, una pattuglia dei Carabinieri della di Sciacca, ha notato i marinai di un peschereccio che sbarcavano esemplari di tonno e lo caricavano su

un furgone parcheggiato nelle vicinanze.

I militari dell’Arma, insospettiti dall’orario inusuale dell’operazione e dall’atteggiamento sospetto, hanno richiesto il supporto del personale della Guardia Costiera di . Appurato che si trattava di tonno rosso, pesce pregiato e molto richiesto, i militari hanno accertato che  il peschereccio era sprovvisto dell’autorizzazione ministeriale alla cattura di questa specie cosiddetta quota tonno.

Il pesce sequestrato è stato ispezionato dal personale del Distretto Veterinario di che ne ha dichiarato la commestibilità e, pertanto, sarà venduto secondo la normativa vigente, l’introito sarà incamerato dalle casse dello Stato. I controlli sulla filiera della pesca proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.