#Trapani. Chiesti 5 anni di carcere per rappresentante truffatore

Agricoltura biologica 2La condanna a 5 anni di carcere e al pagamento di 2 mila euro di multa è stata chiesta dal pm Nicola Scalabrini per un agente di commercio di Marsala, Antonio Ignazio Correra, di 34 anni, processato, davanti al monocratico Riccardo Alcamo, con l’accusa di aver commesso una lunga serie di truffe per un ammontare complessivo stimato in oltre 800 mila euro.

A finire nel mirino dell’uomo, secondo l’accusa, ditte operanti nel settore dei fertilizzanti per l’agricoltura, tra le quali la “Zolfindustria” di e la “Kemia” di Cento (Ferrara), ma anche aziende e commercianti siciliani.

Correra avrebbe fatto ordini di acquisto falsi verso società inesistenti o per imprenditori che poi smentivano di aver comprato la merce e in alcuni casi di aver tenuto per sé il denaro che i clienti avrebbero dovuto versare ai fornitori, oppure merce ordinata e non pagata. Il pm le ha definite “truffe raffinate e con meccanismo diabolico”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.