Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tenta di aggredire la moglie e si rifà sui carabinieri

Tenta di aggredire la moglie barricata dentro casa e quando intervengono i carabinieri se la prende con loro. Francesco Randazzo, 52 anni, incensurato, è stato arrestato ieri pomeriggio a Ucria con l’accusa di violenza, resistenza, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale.

A mettergli le manette ai polsi i carabinieri della Stazione di Ucria, intervenuti  dopo che una telefonata al 112 segnalava atti di violenza in un’abitazione privata.

Giunti sul posto, i militari dell’arma hanno trovato Randazzo mentre brandiva un bastone con il quale colpiva il portone d’ingresso dell’abitazione della moglie.

Evidentemente, i tentativi dei carabinieri di riportare la calma hanno avuto come risultato

quello di irritare ancora di più il 52enne, che con un repentino cambio di obiettivo decise di aggredirli con calci e pugni. Dopo una breve colluttazione, costata ad un carabiniere lesioni giudicate guaribili in 10 giorni, Francesco Randazzo è stato immobilizzato.

Dopo ulteriori accertamenti che hanno provato da parte di Randazzo altri maltrattamenti in famiglia e il tentativo di provocare lesioni ai propri familiari, oltre all’arresto l’accusa di violenza, resistenza, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale è scattata anche la denuncia in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia.

Al termine delle formalità di rito, Randazzo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Patti, in attesa di essere giudicato presso il Tribunale di Patti con rito direttissimo.