Senza stipendio dal 2012 gli operatori di una Comunità Alloggio

Clara Crocè, segretario generale FP Cgil

I lavoratori della Comunità Alloggio Solidale senza stipendio da oltre un anno. La FP Cgil di Messina scrive all’assessore ai sociali Nino Mantineo e chiede un intervento immediato.

“Ancora una volta la cooperativa Nuove Solidarietà non mantiene gli impegni presi -dichiara Clara Crocè, segretario generale della FP Cgil. Lo scorso 5 dicembre del 2013 la cooperativa ha sottoscritto un accordo frutto della riunione tenutasi con l’assessore Mantineo, la FP Cgil e con gli avvocati Giacomo Calderonio e Laura Scolaro.

La riunione era stata indetta su nostra richiesta perché i lavoratori lamentavano di non percepire le retribuzioni da mese novembre 2012. Peraltro, chi non ha presentato un decreto ingiuntivo ha ricevuto due mensilità

arretrate, a differenza degli altri che non hanno ricevuto nulla.

In quell’occasione la presidente della cooperativa ha sottolineato di vantare un credito nei confronti del Comune di Messina di 622 mila euro. Tali somme, se liquidate, consentirebbero il pagamento di quanto dovuto a tutti i lavoratori”.

Nel corso di quell’incontro, la FP Cgil aveva proposto di pagare almeno due stipendi anche a chi non aveva ricevuto l’acconto e nonostante la cooperativa Nuove Solidarietà si fosse impegnata in tal senso i dipendenti hanno rivenuto solo degli acconti.

“Nessuna traccia invece delle retribuzioni arretrate -aggiunge la Crocè. A questo punto non resta altro da fare che proseguire con i decreti ingiuntivi e chiedere all’amministrazione di bloccare qualsiasi forma di pagamento alla cooperativa. L’assessore Mantineo deve intervenire, perché i non possono essere resi sulla pelle dei lavoratori”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.