Ritrovo emozionante dopo 36 anni: ex alunni della scuola elementare di Terme Vigliatore si incontrano a casa di una maestra

IMG 20230728 WA0049Un'atmosfera di calore e nostalgia ha avvolto la della loro ex maestra  mentre ex alunni della scuola elementare di Terme Vigliatore si sono riuniti dopo ben 36 anni di separazione. L'incontro, organizzato grazie agli sforzi instancabili di alcuni partecipanti, ha rievocato ricordi di infanzia e ha creato un'esperienza indimenticabile per tutti i presenti. I nomi di Igor La Spada, Gabriella Saitta, Ferrara Carmelo, Mirabile Carmelo, Loredana De Pasquale, Maria Grazia D'Angelo, Marilena Munafo', Salvatore Da Campo, Roberto Rizzo, Santina Quattrocchi, Francesco Puliafito, Mirabile Giovanni, Anello Maria Carmela, Pantè Pietro e Santino Da Campo hanno avuto un significato speciale per tutti coloro che hanno frequentato insieme la scuola elementare molti anni fa. A causa delle mutevoli strade della vita, il gruppo di amici si era allontanato nel corso degli anni, ognuno intraprendendo il proprio cammino.

Tuttavia, grazie all'intraprendenza di alcuni di loro, e alla magia dei social media, un contatto è ristabilito e una grande idea è nata: organizzare un ritrovo per rivedersi e riallacciare i legami d'amicizia di un tempo.

E così, il giorno dell'incontro, i cuori degli ex alunni battevano all'unisono con una miscela di eccitazione e ansia. Ciascuno di loro portava con sé ricordi preziosi dell'infanzia passata insieme, i giochi nel cortile della scuola, le risate condivise e le piccole grandi avventure vissute.

A sorpresa, l'incontro si è svolto nella casa della  maestra Clotilde li aveva ispirati e guidati durante i loro primi passi nel mondo dell'apprendimento. La maestra amata, ha accolto i suoi ex alunni con un sorriso commosso e un caldo abbraccio.

Gli ex alunni hanno trascorso ore preziose a condividere storie, aneddoti e momenti memorabili della loro infanzia. C'era un senso di connessione profonda e di riscoperta dell'innocenza e della spensieratezza di quei giorni lontani.

Le lacrime di gioia e di commozione si sono mescolate mentre si abbracciavano e si scambiavano fotografie sbiadite dal tempo. In quel momento, non importava quale fosse stata la strada della vita di ognuno. L'essenziale era il legame indelebile che li univa, legame che il tempo non aveva cancellato.

Con la tarda notte, l'incontro è giunto alla sua conclusione. Ma i cuori di Igor, Gabriella, Carmelo, Loredana, Maria Grazia, Marilena, Salvatore, Santina, Francesco, Giovanni, Maria Carmela, Pietro e Santino sono stati riempiti di gratitudine per la giornata speciale e per il ritorno a quelle radici che li avevano resi ciò che sono oggi.

Questo ritrovo ha dimostrato che le amicizie autentiche e i ricordi condivisi sono un tesoro da custodire per sempre. L'esperienza ha infuso nei partecipanti una nuova energia per rimanere in contatto e mantenere viva la fiamma dell'amicizia, per condividere i successi e supportarsi nelle sfide che la vita presenta.

Un incontro che resterà impresso nei loro cuori, e che ha dimostrato come il potere dell'amicizia possa essere eterno, anche dopo decenni di separazione

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.