Palermo, vaccini senza paura: in maschera al Padiglione dei Bambini

PALERMO. Cercasi principesse, personaggi dei cartoni, supereroi e qualunque altro tipo di travestimento immaginabile: alla Fiera del Mediterraneo è arrivato il Carnevale. Da domani, 26 febbraio, e nei prossimi giorni, fino a martedì grasso (il primo marzo), il dell’hub in servizio al padiglione dei bambini aspetta di ricevere i suoi piccoli utenti rigorosamente in maschera. Ad accoglierli ci saranno medici, infermieri, impiegati amministrativi, educatori professionali e associazioni di volontariato: tutti in costume o con accessori a tema per meglio calarsi nel clima della festa più creativa e colorata dell’anno. Il padiglione 20A, abituato a cambiare spesso pelle, da spazio multifunzionale quale è da sempre, è stato addobbato con mascherine e palloncini. Non mancheranno i coriandoli, tantomeno i giochi. Il gruppo di

educatori della Fiera del Mediterraneo è pronto a far passare ai bimbi la paura dell’iniezione con un laboratorio di decorazione di maschere. Da dicembre, mese di avvio della campagna vaccinale pediatrica, sono più di 23mila i bambini nella fascia 5-11 anni vaccinati alla Fiera del Mediterraneo dal della struttura commissariale per la gestione dell’emergenza Covid a Palermo. Per dare ancor più impulso alle somministrazioni ai bimbi, squadre di medici, infermieri e personale amministrativo hanno organizzato un calendario di vaccinazioni in numerose scuole del Palermitano. Sedute aperte agli studenti, ma anche ai loro familiari e al personale degli istituti scolastici. carnevale educatrici palermo sicilians