Palermo. Sequestrati beni per oltre un milione al boss Lo Piccolo

DIAUn’altra operazione di sequestro del patrimonio riconducibile ad attività mafiose, dopo i blitz dei giorni scorsi della DIA.

La Guardia di Finanza ha sequestrato una rivendita di tabacchi, un magazzino commerciale, due appartamenti e risorse finanziarie, per un valore di oltre 1 milione e duecentomila euro al boss palermitano Salvatore Lo Piccolo, 72 anni, arrestato nel 2008, capo mafia del mandamento di San Lorenzo – Tommaso Natale.

A Lo Piccolo era già stata sequestrata un’altra tabaccheria, nel quartiere Tommaso Natale, formalmente intestata a una parente considerata una prestanome.

Il provvedimento di oggi, disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale, è frutto di ulteriori indagini svolte dal GICO della Guardia di Finanza di Palermo, che hanno permesso di individuare un’altra rivendita di tabacchi, nella zona di Sferracavallo, ufficialmente intestata a una donna, ma di fatto riconducibile al boss e ai suoi familiari.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *