Milazzo, sequestrati dalla Guardia costiera 200 kg di tonno rosso

MESSINA. Sequestrati dalla di Milazzo 200 chili di tonno rosso. Parte del pescato è stato trovato a bordo di una barca che lo aveva catturato in zone “fuori licenza”: il tonno rosso (thunnus thynnus) è infatti una specie ittica sottoposta a particolare regime di protezione e la sua cattura è limitata a quote nazionali che ciascun paese comunitario non può superare. La sua pesca può quindi essere effettuata solo da barche in possesso di un permesso speciale e nei limiti della quota assegnata. Inviato al servizio veterinario dell’ASP 5, che ne ha verificato la commestibilità, il tonno è stato donato in beneficenza. Conserve di tonno rosso sprovviste di documenti di tracciabilità sono state poi trovate e sequestrate in una pescheria

di Furnari. Perciò l’autorità sanitaria ne ha disposto la distruzione. I responsabili delle violazioni devono ora pagare due multe per un totale di 4.166 euro.