#Messina. Tagli risorse, oggi l’Assemblea Generale d’Ateneo

Un evento straordinario per analizzare il presente e il futuro del sistema universitario italiano, alla luce dei tagli lineari e progressivi delle risorse in atto dal 2008. “Per una nuova primavera delle Università” è l’appuntamento realizzato in contemporanea in tutti gli atenei italiani e promosso dalla CRUI, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, con il coinvolgimento degli stakeholder territoriali.

Su indicazione dell’apposita Commissione, oggi anche UniMe ospiterà un’Assemblea Generale con incontri e dibattiti pubblici sul tema “Quale futuro per l’Università di Messina”, per riaffermare il ruolo strategico della ricerca e dell’alta formazione per il futuro del Paese. Saranno discusse e raccolte idee e proposte da consegnare al Governo in un documento di sintesi unitario redatto dalla CRUI.

Nell’Aula Magna del Rettorato alle 10.30, dopo gli interventi del rettore Pietro Navarra, del prorettore alla Didattica Pietro Perconti e del prorettore alla Ricerca Salvatore Cuzzocrea, i rappresentanti del personale docente precario Filadelfio Mancuso, del personale

internal_tag " rel="tag" title="Articolo taggato con tecnico">tecnico amministrativo Maurizio Fallico e degli studenti Erika Ristuccia e Francesco Torre daranno inizio alla serie degli interventi.

Successivamente sarà dato spazio agli interventi liberi. All’Assemblea Generale sono stati invitati, con possibilità di intervento, anche le delegazioni politiche nazionali e regionali, le organizzazioni sindacali, i rappresentanti delle istituzioni locali e degli enti culturali e scientifici, e i presidenti degli ordini professionali territoriali.

Nelle ore pomeridiane si svolgerà una sessione di lavoro in collaborazione con Libera, l’associazione presieduta da Don Luigi Ciotti, che proprio oggi celebra a Messina l’evento nazionale Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie. A partire dalle 16.30, sempre in Aula Magna, si terrà il seminario Legalità, merito e formazione universitaria, al quale interverranno in qualità di relatori Giovanni D’Angelo (Procuratore Generale della Repubblica), Mario Bolognari (Direttore del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne) e un rappresentante dell’associazione di promozione sociale Libera. Coordinerà i lavori Giovanni Moschella, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.