#Messina. Passaggio di consegne tra Romano e Accorinti

Si è svolta oggi, nella Sala Consiglio di Palazzo dei Leoni, la cerimonia del passaggio di consegne tra il commissario straordinario Filippo Romano e il sindaco metropolitano Renato Accorinti. All'incontro hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione siciliana Rosario , il presidente dell' Giovanni Ardizzone, i deputati, nazionale, Vincenzo Garofalo, e regionali, Filippo Panarello e Nino Germanà. In rappresentanza del Comune di Messina, erano presenti il vicesindaco Gaetano Cacciola, l'assessore ai Rapporti con la Città Metropolitana Guido Signorino, una delegazione di assessori e consiglieri comunali ed i sindaci dei Comuni appartenenti alla Città Metropolitana di Messina.
“Quello di oggi è un momento di svolta – ha dichiarato  Accorinti – soprattutto per un territorio che ha bisogno di strumenti e di iniziative per lo sviluppo ed il rilancio economico. Le Città Metropolitana sono ormai una necessità, in quanto rappresentative di una realtà sociale ed economica in grado di fornire maggiore democraticità al sistema istituzionale, e perché esse servono a definire un innovativo modello di governo locale, che consenta di mantenere l'equilibrio tra la rapidità nell'assunzione delle decisioni e l'esigenza di negoziare continuamente tra interessi e bisogni di una realtà sociale .
Auspico – ha concluso Accorinti – che la Città Metropolitana che rappresento sia un  vero ‘contenitore politico di funzioni e poteri', al fine di semplificare ed innovare i livelli di governo con pari dignità rispetto alle Regioni, favorire l'efficienza delle istituzioni, l'integrazione territoriale in ordine alle attività economiche, all'erogazione di servizi essenziali ed alle caratteristiche socio-ambientali e culturali. E' mia intenzione visitare i 108 comuni, rispondere alle esigenze della collettività e lavorare in perfetta sinergia con tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *