#Messina. Contratto Trenitalia-Regione: nessuna tutela per gli ex Ferrotel

Protesta ex Ferrotel 26-1-2015Gli ex Ferrotel lasciati fuori dal Contratto di Trenitalia-Regione Sicilia. Le rassicurazione dei mesi scorsi dell’assessore ai Trasporti Giovanni Pizzo sembrano svanite nel nulla e per questi 20 lavoratori, da marzo 2014 privi di qualsiasi sostegno economico, nulla è previsto.

Dopo il blocco della Stazione di Messina il 10 febbraio scorso, l’assessore Pizzo aveva assunto con i lavoratori e i sindacati impegni ben precisi sulla loro ricollocazione, ma nulla è stato fatto. A difenderli anche il parlamentare NCD Enzo Garofalo, che bacchetta duramente l’assessore ai Trasporti.

“Pare che all’interno del contratto di siglato tra

Regione Sicilia e Trenitalia per l’offerta regionale non vi sia alcuna garanzia occupazionale per i lavoratori ex Ferrotel. È necessario e serio intervenire senza ritardo e mantenere le promesse fatte -scrive Garofalo a Pizzo.

Del futuro di queste persone -prosegue il parlamentare- abbiamo più volte discusso con l’assessore e il Gruppo Ferrovie dello Stato si era detto disponibile, dietro sollecitazione della Regione, a inserirli nel Contratto di Servizio. Ma, a quanto pare, qualcuno al momento di redigere il testo del contratto se n’è dimenticato.

Per questo ho chiesto all’assessore, che ben conosce la vicenda, di intervenire tempestivamente dal momento che in questa fase il contratto è ancora al vaglio delle parti per eventuali modifiche o integrazioni. È necessario e serio, viste le promesse fatte, porre rimedio a questa svista in una fase nella quale questo può essere fatto senza provocare ulteriori conseguenze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.