La notte più lunga di Felice Calabrò

Felice Calabrò

E’ notte fonda, ma tutti sono consapevoli che la maratona sarà ancora lunga al comitato elettorale di Felice Calabrò. Man mano che i dati affluiscono al centro di l’ottimismo per una vittoria al primo turno si alterna alla cautela.

Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra oscilla fra il 50 e il 51 per cento. Mentre il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ragiona con i cronisti di una “vittoria che è  dovuta alla faccia pulita di Felice Calabrò” (e alla forza del suo Megafono) dall’ufficio stampa della coalizione si preferisce attendere

l’esito dello spoglio.

I dati arrivano in ordine casuale ed è difficilissimo per non dire impossibile  provare a disaggregarli per territorio. La macchina organizzativa del Pd è comunque molto più efficiente di quella comunale, che è parecchio indietro. Poco dopo le 3 del mattino il PD ha in mano i dati di tutte le sezioni, dove Calabrò risulta comunque in testa con oltre il 50% dei voti.

Ma di ufficiale non c’è nulla e bisogna spettare. Il via vai di gente al quartier generale di Calabrò non si arresta ed è un flusso ininterrotto. La sede della Farfalla, la espressione dell’area Grioli del PD, intanto, è desolatamente vuota.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.