Incidente in mare nell’Area marina protetta di Milazzo, diportista perde il dito di una mano

MESSINA. Una rilassante di mare si è trasformata in incubo per un diportista che ha subito l’amputazione del dito di una mano a seguito di un incidente in barca. Si trovava in prossimità dell’Area Marina Protetta di Milazzo. Il malcapitato è stato dalla motovedetta della Guardia Costiera di Milazzo CP 875, che lo ha immediatamente trasportato in porto dove lo attendeva il personale del 118 per le prime cure

mediche. L’attività si inquadra nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro” promossa dal Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e che fino al 13 settembre impegnerà in tutta Italia circa 3.000 uomini e donne, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei per garantire la sicurezza della navigazione e la salvaguardia di bagnanti, diportisti e subacquei, nonché una corretta fruizione delle spiagge e del mare.

Capitaneria di Porto Milazzo