Falcone, maltrattamenti nei confronti dei genitori, donna arrestata dai Carabinieri

Carabinieri Falcone SiciliansI Carabinieri della Stazione di Falcone  diretti dal Luogotenente Angelo Floramo hanno arrestato una donna in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare in corso con la custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del di Patti, su richiesta della locale Procura della Repubblica.
I Carabinieri della Stazione di Falcone, che avevano eseguito a carico della donna l’ordinanza applicativa della misura cautelare personale dell’allontanamento dalla

" rel="tag" title="Articolo taggato con casa">casa familiare e del divieto di avvicinamento ai genitori. I familiari sono state vittime di una serie di maltrattamenti e di continue richieste di denaro che la donna pretendeva allo scopo di acquistare sostanze stupefacenti per uso personale. I militari hanno accertato e documentato reiterate violazioni da parte della donna degli obblighi impostigli dell’ordinanza cui era sottoposta.
Il provvedimento è scaturito a seguito delle segnalazioni dei Carabinieri di Falcone che hanno permesso al Procuratore della Repubblica di Patti, di richiedere l’aggravamento della misura cautelare in coso con quella cautelare in carcere. Pertanto la donna è stata arrestata e, ultimate le formalità di rito, ristretta nel carcere di Gazzi.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.