Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Argurio: “Complienti ai ragazzi che non hanno mollato”

ArgurioE’ Christian Argurio, direttore sportivo del Messina a presentarsi per primo in sala stampa dopo la vittoria dei peloritani contro il Matera per 2-1. Il diesse sottolinea la prova di forza di questa squadra nonostante le tante difficoltà incontrate durante la partita.

“Voglio fare i complimenti a questi ragazzi che non hanno mai mollato – commenta Argurio – giocando per più di un tempo in dieci contro una delle squadre più forti del campionato. Grazie a questi ragazzi, si è creato un gruppo che ha un’anima molto forte. C’è quel senso di appartenenza che penso tutti i messinesi abbiano visto. Questi ragazzi credono di poter creare un ciclo e si vede, lo hanno dimostrato durante la partita, quando la situazione era molto difficile, ma anche alla fine con gli abbracci”.

Sull’andamento della partita e sugli obiettivi Argurio commenta: “Non si può fare un nome sugli altri. Sono ventitré uomini con la U maiuscola. Quando vincevamo volevamo

portare a casa i tre punti, quando hanno pareggiato abbiamo comunque capito che con un guizzo avremmo potuto ancora vincere. Si è pensato di poterla perdere: in dieci e con una squadra che ti pressa c’è il timore di poter subire, succederà che perderemo, però sapevamo che con il cuore si poteva vincere, questa è la nostra forza al momento, e lo sarà per tutto il resto della partita. In questa squadra una trentina di uomini veri. I nostri obiettivi non cambiano: sabato andiamo a giocare contro la capolista, sarà una partita dura, dobbiamo recuperare energie e forze, fare bene partita dopo partita, ma la cosa principale è partire da questo gruppo. Ancora è presto per parlare di classifica”.

“Se non avessi avuto la certezza della forza di questo gruppo non sarei qui e avrei già chiesto le dimissioni – conclude il ds. Non lo dico per presunzione, ma quando accetti un progetto, nella tua città soprattutto, lo fai sempre dando il massimo per raggiungere un obiettivo. Mi aspettavo che ci fossero uomini come ad esempio Arturo Di Napoli a guidare questi ragazzi fantastici. Ancora la strada è lunga”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.