Barcellona P.G, la Polizia sequestra botti di Capodanno: 19enne denunciato

MESSINA. Materiale fabbricato artigianalmente e particolarmente pericoloso. È quanto emerso dall’analisi del materiale pirotecnico sequestrato a carico di un diciannovenne dai poliziotti del Commissariato di Barcellona Pozzo di Gotto, diretto dal vicequestore Antonio Rugolo.

Ventitré chilogrammi botti di Capodanno, detenuti senza autorizzazione alcuna e pronti ad essere smerciati nei prossimi giorni, sono stati rinvenuti all’interno di un container e immediatamente sequestrati. Tutto il materiale è stato sequestrato e tra pochi giorni sarà distrutto da idonea ditta autorizzata per fabbricazione e deposito di esplosivi. Il diciannovenne è stato denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente. A seguito di attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Messina, è stato emesso dal Questore avviso orale nei confronti del denunciato, notificato nella giornata odierna dai poliziotti.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *