Al via la IV edizione della Festa del Lavoro della Cgil

Il Birrificio Messina sponsor della IV Festa del Lavoro

Al via il 25 settembre la quarta edizione della Festa del Lavoro promossa dalla Messina, che si svolgerà nelle piazze e in luoghi del centro città fino a sabato 27 e che sarà sponsorizzata dal Birrificio Messina.

Le iniziative sono state illustrate questa mattina dal segretario generale della Camera del Lavoro Lillo Oceano e dai componenti la segreteria provinciale Franca Lapoli, Pino Foti ed Enzo Cocivera.

Piazza Duomo ospiterà la tre giorni dedicata ai dibattiti promossi dalla Cgil, cui parteciperanno economisti, rappresentanti delle istituzioni, esponenti della politica e dirigenti locali, regionali e nazionali del sindacato. Alla Sala Laudamo invece, concerti, musica e teatro.

Mercoledì 24 Anteprima della Festa con il via alla Prima Rassegna Cinematografica “Cinema, lavoro, diritti” promossa dalla di Messina, che prevede proiezioni di cortometraggi e documentari a ottobre prossimo.

Sponsor d’onore della quarta Festa il Birrificio Messina, la nuova realtà nata dalla lotta e dal coraggio di ex lavoratori della Triscele, ai quali la ha rinnovato il proprio sostegno lanciando un invito a tutte le forze cittadine per una scommessa imprenditoriale che è di tutti.

Il tema del lavoro oggi più che mai al centro dell’iniziativa della Cgil Messina. “Spesso il dibattito su questo tema è legato più al marketing politico che alla capacità di risolvere i problemi -ha fatto presente il segretario generale Oceano. Il problema è che non si parla di come creare lavoro, ma è questo il tema fondamentale”.

Sulle politiche sul lavoro così come sul futuro economico del Paese, sulle politiche europee e sulle riforme si concentreranno i dibattiti organizzati che prevedono la partecipazione del segretario nazionale Cgil Nino Baseotto, del segretario nazionale Gianna Fracassi, del segretario generale FP Cgil nazionale Rossana Dettori, del segretario nazionale FLC Cgil Luigi Rossi e del

segretario generale Cgil Sicilia Michele Pagliaro.

Ampio spazio sarà dedicato ai temi dello sviluppo territoriale. La quarta edizione della Festa si svolge sotto il messaggio “L’area dello Stretto promotore di sviluppo e occupazione”.

L’inaugurazione della 4^Festa è stata fissata per il 25 settembre alle 17. A seguire il dibattito sulle politiche europee, il ruolo dell’Italia e del Mezzogiorno, le prospettive di ripresa coordinato dalla segretaria provinciale Cgil Messina Franca Lapoli, con gli interventi dell’economista Adam Asmundo,  del segretario generale Cgil Sicilia Pagliaro, del segretario PD Sicilia Fausto Raciti, del segretario generale Cgil Calabria Michele Gravano, di Alessio Portobello dell’UDU Nazionale. Le conclusioni sono state affidate al segretario nazionale Cgil Baseotto.

Venerdì 26 settembre sempre a piazza Duomo ma alle 17.30 spazio al tema “Città metropolitana Area dello Stretto: vocazione e futuro”. Al dibattito che sarà moderato dal giornalista Emilio Pintaldi parteciperanno il sindaco di Messina Renato Accorinti, il presidente dell’ARS Giovanni Ardizzone, il presidente dell’Autorità Portuale di Messina Nino De Simone, il Rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra e i dirigenti sindacali della Cgil Oceano, Pacifici e Fracassi.

Sabato 27 settembre alle 10 il dibattito sulle riforme, coordinato dal segretario generale Cgil Messina Lillo Oceano. Partecipano Rossana Dettori (segretario generale FP Cgil nazionale), Luigi Rossi (segretario nazionale FLC Cgil), Franco De Francesco (commissario della Camera di Commercio di Messina). A concludere Gianna Fracassi, della segreteria nazionale Cgil.

Per quanto riguarda lo spazio dedicato a musica, spettacoli e cinema, mercoledì 24 settembre alle 18 al Cinema Lux l’omaggio al regista Mimmo Calopresti con “Equilibri precari”, cortometraggio con Giorgio Panariello e Francesca Inaudi. A seguire “We want sex” di Nigel Cole.

Alla Sala Laudamo giovedì 25 settembre alle 21 concerto jazz con il “Cettina Donato Trio”, venerdì 26 sempre alle 21 musica con “A20”- tributo a Fabrizio De Andrè e sabato 27 settembre ancora alle 21 lo spettacolo “Nessun’altra mai” a cura dell’associazione culturale “Querelle”, che prevede anche un momento di riflessione. L’ingresso agli spettacoli è libero.

Infine, sabato alle 18.30 a piazza Casa Pia la serata AUSER, l’Associazione di promozione sociale, con musica e balli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.