Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0

Il Messina batte 2-0 la Palmese e vede più vicina la salvezza. Si decide tutto nella ripresa grazie alle reti di Zappalà e Cocimano. Partita non bellissima dei peloritani, che riescono però a concretizzare le poche occasioni avute.

Foto Antonio Maimone

Il Messina vuole tornare al successo e riceve al San Filippo la Palmese, una delle squadre rivelazione del campionato nonostante le grosse difficoltà societarie. In vista del match di mercoledì contro il Giulianova valevole per la semifinale di Coppa Italia, Biagioni opta per un leggerissimo turnover, confermando il 4-2-3-1. Lourencon torna tra i pali; difesa con Biondi e Barbera sulle fasce, Zappalà e Ba Mbaye centrali; in mediana troviamo Selvaggio, confermato dopo la rete di Portici e Bossa, con Traditi inizialmente in panchina. I trequartisti saranno come sempre Catalano, Cocimano e Arcidiacono, mentre Marzullo torna titolare come prima punta. La Palmese dell’ex difensore della Reggina Ivan Franceschini scende in campo con Barbieri, Piras, Gambi, Cinquegrana, Bruno, Brunetti, Pascarella, Lucchese, Ouattara, Colica, Occhiuto.

Primo tempo non propriamente bello al San Filippo, con il Messina unica squadra veramente pericolosa: al 5′ Arcidiacono riceve palla da Catalano, perde un tempo di gioco e calcia, la sfera termina sul fondo dopo una deviazione della difesa calabrese. Ci riprova qualche minuto più tardi Catalano, ma il suo tiro dalla distanza è facile presa del portiere Barbieri. Il Messina non riesce ad alzare i ritmi, ma non rischia nulla: al 18′ ancora Catalano su punizione, palla fuori. L’ultima occasione del primo tempo è ancora di Arcidiacono, che riceve palla e calcia al volo, ma il suo tiro termina abbondantemente alto sopra la traversa.

Foto Antonio Maimone

La ripresa non è tanto migliore del primo tempo e non regala grandi emozioni fino al 16′, quando la Palmese va vicina alla rete con Pascarella, ma il suo pallonetto è salvato da Lourencon. Girandola di cambi per ambo le squadre, con il Messina che si affida a Tedesco e Traditi al posto di Bossa e Marzullo. Al 20′ il Messina va in vantaggio: assist al bacio di Catalano per Zappalà che di testa segna la rete dell’1-0. La reazione della Palmese non arriva e al 32′ il Messina raddoppia: Bruno sbaglia il retropassaggio e Cocimano ne approfitta per segnare il gol che consegna i tre punti ai peloritani. Il Messina nell’ultima parte di gara è costretto a giocare in dieci per l’espulsione di Tedesco, che si è beccato due gialli in 7 minuti. Finisce qui il match del San Filippo, il Messina batte 2-0 la Palmese: tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0
Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0
Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0
Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0
Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0
Zappalà e Cocimano regalano i tre punti al Messina, Palmese battuta 2-0

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.