Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Viola la sorveglianza speciale, arrestato pregiudicato

Filippo Genovese

Proseguono i controlli del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto sul rispetto delle prescrizioni imposte ai sorvegliati speciali.

Oggi è stato arrestato il barcellonese Filippo Genovese Filippo, 26 anni, pregiudicato per furto, rapina e porto illegale di armi, scarcerato lo scorso mese di maggio dopo un lungo periodo di detenzione e sottoposto, per la sua pericolosità sociale, alla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno a Barcellona P.G. per la durata della pena residua di 2 anni, 10 mesi e 7 giorni.

Gli agenti del commissariato che in passato lo avevano già arrestato

per rapina, lo hanno sorpreso intorno alle 11.30, nel quartiere Fondaco Nuovo, alla guida di una moto di grossa cilindrata, peraltro sprovvisto di patente perché mai conseguita.

L’uomo ha tentato la fuga, dileguandosi all’interno del quartiere. Ha poi abbandonato il mezzo rifugiandosi a casa propria, dove è stato raggiunto ed arrestato.

Il PM Fabio Sozio ha disposto che sia sottoposto agli arresti domiciliari, mentre la moto è stata sottoposta a sequestro penale e amministrativo perché senza copertura assicurativa.

L’arresto di oggi segue quello compiuto, per le medesime violazioni, dal personale del Commissariato il 7 novembre scorso quando, dopo un lungo inseguimento, è stato arrestato Mariano Calabrò, che alla guida di un’auto tentò inutilmente di sottrarsi alla cattura dandosi alla fuga tra le vie periferiche di Barcellona.