Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Via Catania, benvenuti nel degrado

Gli ambulanti abusivi di via Catania

Più che una lotta, sembra una battaglia persa in partenza quella contro i venditori abusivi. Un esempio è quello che succede in via Catania, vicino al mercato Vascone. Da oltre due anni, la zona in questione è presa di mira da venditori non in regola, che si riuniscono in quel tratto di marciapiede e quotidianamente, con delle bancarelle arrangiate alla buona, mettono su un piccolo mercatino dell’usato con cianfrusaglie di ogni genere, più che altro raccattate dai cassonetti.

E così ogni giorno intorno alle 13, una volta smontate le bancarelle improvvisate senza che le forze intervengano, i cumuli di spazzatura si accumulano su un piccolo spazio verde a ridosso del marciapiede a fianco degli esercizi commerciali. Fatto questo, che inevitabilmente

procura enormi disagi ai negozianti, che rassegnati ci raccontano quello che succede ma temendo delle ritorsioni ci chiedono di non fare nomi. 

“E fosse solo questo -dichiara uno dei commercianti. Oltre allo scempio quotidiano che subiamo dagli ambulanti abusivi, ci mettono la loro anche i residenti dei palazzi adiacenti, che nonostante siano stati richiamati più volte continuano ad accatastare i sacchetti dell’immondizia senza rispettare le regole”. “Abbiamo pulito più volte la zona a spese nostre- racconta una negoziante- perché nonostante le numerose chiamate all’Ato3 ed ai vigili urbani sembra che questo degrado non interessi chi è competente in materia. E’ uno scaricabarile continuo che ci ha portato a provvedere alla pulizia autonomamente”. “E’ vero che questo piccolo spiazzale è proprietà privata -aggiunge un abitante del posto- ma il problema riguarda tutta la zona, che è presa d’assalto da scarafaggi e insetti. Viviamo abbandonati a noi stessi, convivendo in mezzo alla sporcizia e lavorando in condizioni di assoluto degrado”.