Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Vestiti,usciamo. Bon ton da spiaggia

Gea Nuccio
Gea Nuccio

Tarzan ha urlato. L’estate è arrivata, Facciamo ordine in questo zoo all’aperto. Si salvi chi può. Che in estate e in spiaggia tutto sia concesso è un luogo comune e i luoghi comuni non esistono. Dunque cancellate dalla vostra mente questo idea. Vi servirà. L’uomo è un essere semplice e anche in questa sede lo tratteremo in tal modo. Sono solo tre le regole dalle quali non allontanarsi per non sembrare un patetico Big Jim fuori tempo. No a costumi mutandati, no a depilazione e no a unguenti. Per noi femminucce invece la situazione è decisamente più cervellotica. È necessaria qualche direttiva disciplinare in più. Uno. È l’anno del costume intero in tutte le versioni. Neoprene e latex (ai limiti del bondage), micro fibra per le così dette non attente al look, scollature profonde per le più sexy, stampe tropical-animalier per le più fashion. A chi invece neanche al mare intende rinunciare al lusso sfrenatissimo, direttamente da

Miami i costumi in seta. L’estate 2016 è stata una manna dal cielo per le ippopotame bikinodotate. Qualcuno può spiegare loro che tutto questo strabordamento non fa bene al buon gusto collettivo? Sì a cani nelle spiagge e nei lidi, no a laccetti che segnano corpi stagionati a forma di fico bianco.

Due. Sì al rossetto. Il rosso anche a mare ha il suo perché, sopratutto per le rarità non botulinate. Labbra uguale baci, quindi stra-no a bocche screpolate con aggiunta di rossetto. Fanno scappare. Un altro pericolo è il mascara. Se non utilizzate quello waterproof rischiate di essere scritturate per un film di Dario Argento. Nessuna tentazione per rimmel con paillettes e colorati, ché fanno tanto Lido show de Paris.

Tre. No a gioielli in spiaggia. Non so, a me sanno di nuova ricca e non di donna ricca. Meglio riservarli per occasioni più consone. E poi il dilemma: coroncina di fiori sì o coroncina di fiori no? Solo una norma. Fino a 30 anni seguirete la tendenza di Dolce e Gabbana, ma dai 30 in poi sareste solo seguaci di Ilona Staller. A voi la scelta e che il bon ton vi accompagni sempre.

Gea Nuccio

Torna a Sicilians dopo una giustificata assenza di 5 anni. Anni che avrebbe fermamente voluto dedicare all'esclusiva cura delle sue passioni: nutrirsi di solo sushi e alette di pollo a giorni alterni, fontane di buon bianco ghiacciato, dormire fino a tardi, costruire un eliporto sul terrazzo di casa in cui fare atterrare Mr Grey per andare a sentire e vedere La Traviata senza fare la fila in autostrada. Purtroppo, nulla di tutto ciò si è realizzato e così eccola di nuovo con noi.