Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messinambiente, i sindacati chiedono incontro a Croce

Una delle tante proteste dei lavoratori di Messinambiente

L’emergenza sanitaria è alle porte. La vertenza Messinambiente sembra non avere sbocchi ed i segretari  generali di FP Cgil, FIT Cisl e UilTrasporti hanno  chiesto un incontro urgente al Commissario straordinario Croce. Il problema della mancanza di risorse della controllata per garantire i servizi di igiene ambientale ed il pagamento degli stipendi ai 600 dipendenti deve essere risolto in tempi strettissimi, pena il collasso del sistema di raccolta dei rifiuti.

 

“I lavoratori che martedì scorso hanno scioperato sono preoccupati e reclamano il pagamento dei salari -dichiarano Clara Crocè e Carmelo Pino della FP CGIL, Enzo Testa e Rosaria

Perrone della FIT CISL e Silvio Lasagni della UILtrasporti. Sono stanchi di una lunga vertenza che ormai si trascina da anni e di un sistema che li costringe  a vivere in un regime di precarietà economica e lavorativa. Le continue proroghe e la debolezza organizzativa dell’azienda pubblica piegata da una cronica crisi economica a causa delle scelte operate dall’Amministrazione uscente, hanno comportato disagi ai cittadini e ai lavoratori”.

Ad aggravare la situazione contribuiscono ovviamente la mancanza di risposte per lo stipendio di agosto e la carenza cronica di risorse per garantire la prosecuzione del servizio. “Queste circostanze –continuano Crocè, Testa e Lasagni- comportano malumore e grave tensione tra i lavoratori , molti dei quali monoreddito, non riescono ormai, a garantire un minimo di sussistenza alle proprie famiglie”.