Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Veleni su FB, Garofalo: “Non mi ritiro”

Enzo Garofalo, deputato PDL

E’ ancora in corsa per la poltrona di sindaco e non ha alcuna intenzione di ritirarsi. A specificarlo con un post via facebook è Vincenzo Garofalo, candidato Pdl per la città di Messina alle prossime amministrative.

Nella corsa alle amministrative si fanno i conti anche con gli scherzi via web: qualcuno infatti avrebbe diffuso tramite i social network la notizia di una suo ritiro dalla competizione elettorale e Garofalo risponde usando la stesso mezzo, la sua pagina facebook, per rassicurare gli amici e  – come scrive lui stesso -“avvelenare” chi ha pensato di arrecargli un danno facendo circolare la falsa notizia.

Garofalo ha colto l’occasione per ribadire la difficoltà della sua scelta dal momento che “Chi andrà a governare la città troverà un Comune senza risorse ed una città in piena crisi economica, finanziaria e sociale”.

“Ci vuole molto più coraggio  – scrive Garofalo – a fare il sindaco della propria città in queste condizioni che non a fare il parlamentare a Roma”. E poco dopo conclude “Gli anni a Roma mi hanno dato un bagaglio straordinario di rapporti, contatti, competenze ed esperienze che VOGLIO VOGLIO VOGLIO mettere al servizio della mia città!”.

Eppure sono proprio gli anni a Roma e l’esperienza di parlamentare a pesare sulla candidatura di Vincenzo Garofalo. Se dovesse diventare sindaco infatti Messina perderebbe l’unico suo parlamentare Pdl e per molti questa scelta non è stata condivisibile.

Valentina Guerrera

Siciliana trapiantata a Roma da un po’ di anni. Si occupa di comunicazione, in particolare ufficio stampa e digital pr, in ambito istituzionale e politico. La passione per la sua terra e per il buon cibo l'ha portata a creare, in società, "Agromobile - La mappa del gusto", un portale per scoprire la Sicilia attraverso le sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche. Divoratrice di libri, instancabile praticante di yoga e viaggiatrice quanto più possibile. Per Sicilians segue da Roma i politici locali.