Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Uomini, mare e stile

Miei cari maschietti, questa settimana mi dedico a voi. Nelle settimane sorse abbiamo ampiamente parlato delle tendenze dell’estate 2011 per lei, adesso vediamo un po’ cosa suggerisce la moda per l’uomo in versione vacanza.

E visto che sole e mare ci fanno da sfondo direi di iniziare parlando dei costumi. Quali sono le tendenze di quest’anno? Per la felicità di chi pensa che anche l’occhio vuole la sua parte i costumi maschili sono piuttosto piccoli. Ad essere di moda sarà infatti il cosiddetto modello “speedo” che,  non più grande di uno slip da uomo, rimane il più amato, in particolar modo dagli amanti della tintarella. Bene accetti saranno anche gli shorts da mare, ma attenzione: la moda impone che siano più corti e meno voluminosi di quanto andasse di moda gli anni precedenti quindi o date un taglio ai costumi dell’estate scorsa o compratene di nuovi.

Per quanto riguarda il colore potete sbizzarrirvi. Non vi sbaglierete se sceglierete un’unica tinta, ma se amate le fantasie vi consiglio di puntare su una stampa vintage su sfondo bianco o sulle righe, meglio se verticali. Un dettaglio non dettaglio è la misura. Non trascurate miei cari l’importanza della misura giusta del costume, ahimè spesso sottovalutata. Quanti ne vediamo di ragazzi o più spesso, ed è anche peggio, di signori di mezz’età che escono dall’acqua dopo il consueto bagnetto rinfrescante con il costume alle ginocchia? O “altetici” giocatori di beach volley che si piegano per prendere la palla e mostrano un sedere da scimpanzé? Non so se ho reso bene l’idea, ma non sono certo immagini che vorremmo vedere durante una tranquilla giornata di mare!

wp-image-15139" title="clocs" src="https://sicilians.it/wp-content/uploads/2011/08/clocs-150x150.jpg" alt="" width="150" height="150" srcset="https://i1.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2011/08/clocs.jpg?resize=150%2C150&ssl=1 150w, https://i2.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads//wp-content/uploads/2011/08/clocs.jpg?zoom=2&resize=150%2C150&ssl=1 300w" sizes="(max-width: 150px) 100vw, 150px" />

L’ultimo consiglio per quanto riguarda le vostre giornate in spiaggia o in piscina si riferisce alle calzature. Eviterei di farlo, credetemi, ma purtroppo ciò che continuo a vedere ormai da anni mi impone di non tacere e di parlarvi di un punto debole di molti uomini. Ragazzi ci siete? State bene attenti a ciò che sto per dirvi: in spiaggia non si arriva con le scarpe da tennis invernali(quelle imbottite per intenderci) e con calzini che svelano nel momento in cui li togliete un piede sudaticcio e fetido.

In primo luogo è davvero antiestetico e poi è poco rispettoso per coloro che seduti vicino a voi rischieranno, oltre che per il caldo, di svenire per l’odore tremendo.

E per chi invece pensa di andare sul sicuro con le ciabatte, anche in questo caso miei cari vi sbagliate di grosso perché esistono almeno due categorie assolutamente bandite tanto dalla moda quanto da un minimo di senso estetico. Di quali sto parlando? Senza dubbio al primo posto dei “mai in spiaggia” (anche se per questo tipo di calzature aggiungerei “mai fuori di casa”) ci sono senza dubbio le crocs,quelle orribili scarpe di gomma che fanno sudare mostruosamente il piede. Liberi di usarle in casa ma fuori, dove tutti possono vedervi, NO.

Al secondo posto ci stanno le orribili ciabatte a fascia. Malefica invenzione che al posto di coprire il piede per evitare che tocchi il suolo è stata creata con lo stupido “difetto” di lasciare che il piede, slittando in avanti causa forza maggiore, tocchi terra con le dita.

E con questo ultimo suggerimento concludo il capitolo sulla moda mare maschile del 2011. Tornerò la settimana prossima con qualche consiglio sull’abbigliamento vacanziero.