Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Undicesima di campionato, Usclo Pace-Atletico Messina 2-3

La doppietta all’esordio di Di Bella e la rete quasi allo scadere di Bonanno permettono all’Atletico Messina di incanalare la quinta vittoria di fila, a scapito dell’Usclo Pace.

Nell’undici di partenza trova spazio per la prima volta Di Bella, preferito a Pagliaro come spalla di Paludetti. Dietro le punte ancora Bonanno, con il trio di centrocampo formato da Nicocia, Galletta e Ghartey. In difesa, Marchetta lascia il posto a Insana, con Papale a sinistra. Quattrone ancora in panchina. Centrali Mascaro e Milazzo, che sul filo di lana vince il ballottaggio con Vinci e si guadagna una maglia da titolare al rientro dall’infortunio. Tra i pali La Fauci.

La partita si apre subito con la rete di Di Bella. Insana ripropone palla a sinistra, dove Paludetti si allarga per ricevere. Il suo cross, in un primo momento non raggiunge Di Bella. Ma dopo il tocco di un difensore avversario, la sfera capita sui piedi del numero 11, che con grande freddezza colpisce in rete e porta in vantaggio i suoi.

Miglior esordio non si poteva augurare al centravanti classe 95′. L’Atletico continua ad avere il pallino del gioco in mano. Di Bella fa le prove tecniche del raddoppio. Al 15′, dopo uno scambio con Bonanno, il suo tiro di destro termina sul fondo. Al 18′ arriva il raddoppio. L’assist lo serve il  capitano numero 10, il goal lo fa il baby-centravanti per il 2-0.

Pur

senza creare grandi pericoli a La Fauci, l’Usclo Pace prende campo e prova ad inventarsi qualcosa per riaprire il match. L’arbitro Amendolia al 43′ fischia la massima punizione per atterramento di Mangraviti causato da Galletta. Maggio si presenta alla battuta e insacca la rete che accorcia le  distanze. Come se non bastasse, ci pensa Nunnari a rendere l’intervallo ancora più amaro.

Un suo lampo in area di rigore vale la rete del momentaneo 2-2. Il ritorno in campo riporta tutto sulla giusta strada. L’Atletico torna ad avere il pallino del gioco in mano e architetta tanti pericoli per la porta di Maggio. L’occasione buona per passare in vantaggio ce l’avrebbe Lo Schiavo, che sull’assist di Insana, si trova a tu per tu con una porta lasciata sguarnita da Maggio.

Il suo tiro  al volo di destro però termina alto sul fondo per la disperazione di tutto il campo. Quando sembra ormai finita, lo zampino di Bonanno regala il 2-3. Nicocia si libera di un avversario e calcia verso la porta. Maggio ci arriva, ma non trattiene. Il più lesto di tutti sulla ribattuta è Bonanno, che conclude in rete e si regala il sesto goal stagionale e il 26esimo della sua storia in maglia bianco-azzurra.

Il Tabellino. Usclo Pace-Atletico Messina 2-3

USCLO PACE: Maggio, Minutoli, Palmisano, Pistorio, Messina, Arena, Mangraviti. F. Maggio (70′ Mirabello), Longo, Bertuccelli, Nunnari.

All. Di Stefano

ATLETICO MESSINA: La Fauci, Papale, Insana, Galletta (53′ Lo Schiavo), Mascaro, Milazzo, Nicocia (90′ Grasso), Garthey, Paludetti, Bonanno, Di Bella (61′ Pagliaro). A disposizione: Mazzullo, Quattrone, Marchetta, Vinci.

All. Zoccoli