Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tutti per uno, Content Collection 1 per tutti

Come annunciato da Activision settimane prima del lancio, il Content Collection 1 di Modern Warfare 3 rappresenta il più sostanzioso pacchetto di contenuti aggiuntivi mai rilasciato per un titolo Call of Duty. Tanto sostanzioso quanto democratico, potremmo anche aggiungere. 

Disponibile dal 20 marzo in anteprima su Xbox LIVE alla modica somma di 1200 Microsoft Points, il nuovo DLC comprende ben sei espansioni accessibili a tutti i giocatori in possesso di Call of Duty Modern Warfare 3. Dunque prive di restrizioni determinate dall’appartenenza o meno alla ristretta cerchia Premium del circuito Call Of Duty Elite. 

In questi giorni milioni di utenti non hanno tardato ad accaparrarsi la corposa raccolta (la prima di quattro) che aggiunge due Operazioni Speciali e quattro nuovi scenari multiplayer alla già vasta offerta bellica del brand campione d’incassi. Riscontro positivo, destinato probabilmente a replicarsi sulle altre piattaforme, che sintetizza ed esprime il generale gradimento da parte della community. Tanto del prodotto in sé, sottolineiamo, quanto del vantaggioso rapporto qualità/prezzo che lo accompagna. Consigliandone pertanto l’immediato download, passiamo in rapida rassegna il dettaglio di questo primo blocco della Collection Season

Black Ice Negotiator, ovvero le due Operazioni Speciali, consistono rispettivamente nell’incursione distruttiva in una miniera di diamanti (copertura per

la ben più lucrosa fabbricazione segreta di armi) ed in una missione di salvataggio ambientata per le vie di una città indiana. Caratterizzate dal differente gameplay, le nuove Spec-Ops offrono un’azione dinamica a bordo di motoslitte ed un’adrenalinica gestione della mira durante sequenze al rallentatore. Sfide ben strutturate, divertenti ed impegnative al punto giusto, entrambe si rivelano di fatto un must have per tutti i fan del terzo Modern Warfare. 

Mentre Liberation, Overwatch, Black Box e Piazza, che insieme costituiscono la fetta più appetitosa del Content Collection 1, sommano quattro coinvolgenti scenari al ventaglio di mappe per gli scontri online. E la varietà di queste nuove ambientazioni, così come il diverso approccio strategico richiesto da ognuna, rappresenta un reale ampliamento dell’esperienza multiplayer. 

Liberation ci trascina nella selva metropolitana di Central Park, ricca di occasioni per cecchini e guerriglieri dal grilletto facile. La seconda, Overwatch, sempre situata a New York City, concentra invece gli scontri in un ristretto campo di battaglia ricavato sulle alte strutture di un grattacielo in costruzione. Black Box sposta l’azione in California, sviluppandola su livelli sovrapposti in un quartiere di lusso devastato dall’abbattimento dell’aereo presidenziale. Ed infine Piazza, che ci riporta in Italia proponendo l’insidioso quanto pittoresco dedalo che caratterizza un paesino costiero, offre la meta turistica ideale per ogni amante degli agguati. 

Sei contenuti aggiuntivi di tutto rispetto, in conclusione, che contribuiranno in modo significativo alla già garantita longevità del titolo Activision.