Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Turismo in crisi a Messina, Gioveni e Giannetto all’Amministrazione: “Servono aiuti e incentivi”

MESSINA. Dare sostegno concreto e incentivi alle agenzie di viaggio messinesi in ginocchio di fronte alla crisi generata dall’emergenza COVID-19. Questa la richiesta formulata dai consiglieri comunali del Gruppo misto Libero Gioveni e Serena Giannetto che hanno chiesto al presidente della Commissione con delega al Turismo Piero La Tona di convocare i rappresentanti del settore per ascoltare direttamente dalla loro bocca i loro problemi e le loro legittime aspettative. “Il turismo è certamente uno dei settori più colpiti dalla crisi economica legata all’emergenza coronavirus – spiegano Gioveni e Giannetto che ringraziano il collega La Tona per la disponibilità – e il Consiglio comunale ha il dovere di tendere una mano a questa categoria che hanno subìto un durissimo colpo per questo “macigno” di portata mondiale che ha paralizzato il turismo in genere. E anche adesso che siamo entrati nella Fase 3 gli imprenditori del settore non riusciranno a rivedere la luce a breve termine a causa del ridimensionamento negli spostamenti con tutti i mezzi di trasporto che dovranno far rispettare il distanziamento sociale e le stesse strutture ricettive che saranno obbligate a dimezzare gli spazi, diminuire l’accoglienza, abolire i bouffet, sanificare costantemente gli ambienti eccetera. Insomma, un futuro nero sembra prospettarsi per agenzie di viaggio e tour operator. Riteniamo quindi necessario individuare insieme all’Amministrazione comunale delle soluzioni concrete, degli incentivi, che possano accompagnare gli operatori del turismo verso una graduale auspicata ripresa”.