Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Trapani. Porto Canale di Mazara tra insabbiamento e degrado, a breve i lavori di riqualificazione

mazara del vallo_porto_canaleIl Porto Canale, che si insinua dentro Mazara del Vallo, provincia di Trapani, è il cuore pulsante della città. Degrado e insabbiamento ne caratterizzano alcune aree. Il sindaco Nicola Cristaldi, con un nota, spiega il progetto sulla banchina Pammilo e quello per il dragaggio.

“La banchina Pammilo, da luogo degradato e inutilizzabile è diventato un posto fruibile e con la realizzazione dell’ultimo tratto di banchina, l’arredo dei gradoni e la riqualificazione dell’area sotto il ponte diventerà un posto pienamente vivibile” – spiega in dettaglio il sindaco Nicola Cristaldi.  Che propone,  inoltre,  la riqualificazione delle scale sopra la banchina, come già fatto nella sponda opposta. Sarà ripetuta la stessa esperienza anche sopra la banchina Pammilo, coinvolgendo alcuni artisti siciliani per la realizzazione di opere artistiche che vi saranno collocate per rendere vivibile l’intero tratto.

“Con l’imminente nascita di un ristorante dove sorgeva il vecchio mercato ittico e con i lavori di arredo che faremo, anche questo angolo della nostra Città tornerà a vivere” – fiero Cristaldi.  E poi ricorda l’ampio uso di fondi europei per la riqualificazione di un ampio tratto della banchina Pammilo.

Riguardo i lavori di riqualificazione e di dragaggio del Porto Canale, destinato a diventare porto da imbarcazioni turistiche, si stanno espletando i passaggi obbligatori e a febbraio partirà una conferenza di servizi. In città serpeggia il malumore per i costanti insabbiamenti, ma Cristaldi assicura che i lavori di pulitura dei fondali ci saranno a breve.

“Le polemiche nate intorno alla escavazione del porto sono prive di fondamento. Abbiamo ottenuto un grosso finanziamento per la pulitura del fondale, il CNR ha provveduto ad effettuare i campionamenti dei fanghi ed entro metà febbraio si terrà una conferenza di servizio tra Regione, Genio Civile, CNR e Comune per approvare il progetto definitivo a seguito della relazione sui fanghi realizzata dal Cnr ed avviare l’iter per l’indizione della gara d’appalto”.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.