Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Trapani. Nuovi ritrovamenti nell’area archeologica di Mozia

Mozia_scavi_1Il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo ha visitato gli ultimi ritrovamenti nell’area archeologica a Mozia.

Nell’isola dello Stagnone è giunta al termine la terza campagna sotto la direzione del professore Gioccahino Falsone.

“Stiamo completando la documentazione e lo studio dei reperti – afferma Falsone. La campagna 2015 si conclude con un ottimo risultato, avendo raggiunto la pavimentazione di una buona parte di un edificio dell’area J, mettendo altresì a vista  strutture murarie alte più di due metri, realizzate nella tipica tecnica a telaio”.

Nella necropoli sono state portate alla luce diverse deposizioni, sia di inumati che di incinerati di varie età, fornendo lo spunto per uno studio interessante sulle pratiche funerarie e sulle fasi d’uso del sito moziese.

justify;">“Non posso che complimentarmi e fare un plauso a tutti voi per quanto state svolgendo – ha sottolineato il sindaco al termine della sua visita a Mozia. La passione con la quale mi avete illustrato i risultati, rafforza la professionalità del vostro lavoro e non posso che augurarvi ulteriori successi, magari ancora a Mozia, vero e proprio patrimonio universale”.

Davvero encomiabile il lavoro che archeologi, antropologi e laureandi in Beni culturali stanno svolgendo, Falsone ha voluto personalmente illustrare i risultati della campagna al sindaco Di Girolamo e all’assessore Clara Ruggieri.

Mozia_scavi_2Nel loro tour guidato attraverso gli ultimi ritrovamenti, gli amministratori sono stati accompagnati dal direttore di campo Paola Sconzo e Pamela Toti della Fondazione Whitaker, nonché da alcuni studenti dell’Università degli Studi di Palermo e di altri Atenei italiani.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.