Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Trapani. Messina Denaro dietro una cava assegnata dalla Regione

Mafia, polizia presenta nuovo identikit boss latitante DenaroIl superlatitante Matteo Messina Denaro dietro una cava di materiali inerti a Castelvetrano, in provincia di Trapani.

Il sito era stato dato in concessione dalla Regione Siciliana a una società, collegata con il mafioso.

A scoprire la vicenda è stato l’ex assessore all’Energia Salvatore Calleri, durante una serie di controlli nel settore delle cave, durante i quali sono emerse delle anomalie nell’impresa, anche se apparentemente la documentazione presentata sembrava in regola.

Le discrasie che hanno insospettito Calleri sono risultate grazie ai controlli incrociati tra enti e autorità competenti in materia.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.