#Trapani. Lotta al caporalato in agricoltura, oltre 71 mila euro di sanzioni

lavoratori_immigrati_agricoltura_campagnaContinua la lotta al caporalato in agricoltura nella provincia di Trapani. I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale, su impulso del Direttore Territoriale del Lavoro, nel corso dell’ultima settimana, hanno effettuato diversi controlli anti caporalato in agricoltura.

 I controlli si sono svolti in tutto il territorio con particolare riguardo ai comuni di Trapani, Salemi, Calatafimi Segesta e Santa Ninfa.  “Nei giorni scorsi – spiegano dal Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Trapani – erano giunte indicazioni della verosimile presenza

di manodopera straniera impiegata illecitamente in agricoltura presso alcuni fondi”.

Sono stati quindi organizzati dei servizi di osservazione preventiva e successivamente, verificate le informazioni, i sono intervenuti.  Le aree sono state presidiate con discrezione e, una volta bloccate le vie di fuga, i carabinieri si sono presentati ai titolari delle agricole che sono stati colti del tutto di sorpresa, rendendo vano ogni tentativo di fuga.

I militari nel complesso, insieme agli ispettori del lavoro, hanno controllate 4 e scoperto 17 lavoratori in nero su 17 presenti, contestando alla fine 71 mila euro di sanzioni amministrative.


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *