Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tragedia di Caronia, autopsia stamane al Policlinico: piccole pietre fra i resti di Gioele Mondello

MESSINA. Autopsia stamane sui resti del piccolo Gioele Mondello. I medici legali sono alla ricerca di qualsiasi elemento che possa essere utile a far luce su cosa sia accaduto fra il 3 agosto, data in cui il bambino è scomparso insieme alla madre Viviana Parisi, e il 19 agosto, giorno del ritrovamento. Una TAC è stata eseguita sui resti prima dell’autopsia e da tale esame sarebbe emersa la presenza di piccole pietre che potrebbero giovare a stabilire il luogo e il momento della morte del bimbo. I medici legali sono pure alla ricerca di possibili tracce di animali o di eventuali presenze di terze persone. Non si placano nel frattempo le polemiche sui presunti ritardi, sottolineati soprattutto da parte del padre di Viviana, Letterio Parisi. L’avvocato Claudio Mondello, cugino del padre di Gioele e legale della famiglia, continua a sottolineare che qualsiasi ritardo su ritrovamenti di un elemento di provoca deterioramento. Fiducioso comunque il biologo forense Salvatore Spitaleri del Centro di investigazioni scientifiche, tra i consulenti di parte nominati dai legali della famiglia Parisi, sul fatto che gli accertamenti in corso porteranno a dei risultati e serviranno a far luce sui tragici eventi.