Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

TIR in città, a mezzanotte in vigore la nuova ordinanza

I TIR che sbarcano dalla Rada San Francesco

L’ordinanza è scattata a mezzanotte. Giro di vite sui TIR in città. Aboliti i pass che consentivano l’imbarco anche alla Rada San Francesco e nel porto storico, in deroga a disposizioni non eccessivamente restrittive del 2010.

Adesso i mezzi pesanti potranno imbarcarsi solo a Tremestieri. Per quanto riguarda lo sbarco di chi proviene da Villa san Giovanni, c’è un accordo tra le due amministrazioni ma il sindaco Rocco La Valle ha chiarito sin dal primo incontro che non emetterà un’ordinanza analoga a quella del primo cittadino di Messina perché non ha uomini sufficienti per presidiare il territorio.

Le disposizioni della determina firmata dal dirigente Mario Pizzino, prevedono infatti pattuglie 24 ore su 24

per impedire la violazione delle nuove regole, peraltro molto chiare.

I mezzi superiori alle 3 tonnellate e mezzo si devono imbarcare esclusivamente a Tremestieri e solo in caso di attese che vadano oltre ai 90 minuti sarà consentito utilizzare gli approdi della Rada San Francesco in viale della Libertà o il porto storico.

La collocazione della segnaletica stradale verticale dei divieti di transito e di direzione obbligatoria nei due porti ormai vietati ai TIR in uscita (oltre che a Tremestieri e sulla Messina-Palermo prima dell’uscita dello svincolo di Boccetta) è stata completata ieri a a mezzanotte l’ordinanza fissata da Pizzino il 21 ottobre scorso è diventata realtà.

Intanto le prime ore della nuova ordinanza non fanno registrare alcun problema. “Certo -sottolineano dal Comando della Polizia Municipale- la notte scorsa il traffico è stato ridotto perché c’è stata di mezzo la domenica. In ogni caso, non ci sono state violazioni di alcun genere”.