Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Terza giornata dell’esercitazione di Protezione Civile

Le operazioni della terza giornata delle esercitazioni di Protezione Civile sono scattate stamane alle 9.08.

Nell’esercitazione di oggi, immaginando un terremoto di intensità 6,3 della Scala Richter, è stato attivato il Centro Operativo Comunale (COC) e sono state avvisate la Prefettura, la Regione e la Provincia dopo aver dato il via alle procedure di emergenza.

Coinvolti gli Ordini Professionali di Ingegneri, Geologi, Architetti ed il Collegio Geometri; Dipartimento di Ingegneria Civile UNIME – Genio Civile Messina, hanno provveduto al supporto logistico per gli interventi delle squadre operative, alle verifiche dell’agibilità e al censimento dei danni negli edifici strategici e nelle aree di simulazione.

Alla scuola elementare/materna S. Domenico Savio, prove di evacuazione interna e verifica dell’area di attesa interna. All’Università di Messina – Giornata di Orientamento per le Scuole, a cura dei Dipartimenti del Polo Scientifico – Tecnologico presso Palacultura “Antonello da Messina”; sportelli informativi: Dipartimenti Fisica e Scienze della Terra, Matematica ed Informatica, Scienza dell’Ambiente, della Sicurezza, del Territorio, degli Alimenti e della Salute (SASTAS), Scienze Biologiche ed Ambientali, Scienze Chimiche; incontro con il RIS dell’Arma dei Carabinieri. Alla scuola elementare Passamonte – Gravitelli Inferiore, prove di evacuazione interna ed esterna, feriti simulati triage presso PMA, attivazione P.M.A. (Posto Medico Avanzato) 118, zona Orto Botanico (Gravitelli), triage dei feriti simulati presso PMA. Nelle scuole Distretto 28, prove di evacuazione interna ed esterna. All’ASP 5 – Dipartimento Salute Mentale, ex Mandalari Giostra, Centro Diurno “Camelot”, prove di evacuazione del personale e degli utenti verso area attesa, soccorso feriti presso PTE 118; verifica danni alle strutture degli edifici.

Al liceo F. Bisazza, prove di evacuazione interna ed esterna. Al Palacultura Antonello da Messina, uffici comunali sul viale Boccetta, prova di evacuazione dell’edificio,

verifica agibilità dell’edificio, area di attesa (Chiesa S. Francesco).

All’Agenzia del Territorio – Conservatoria, via F.lli Bandiera, simulazione gestione evento critico (incendio-crollo), procedure di evacuazione personale/utenti verso area attesa dell’edificio, procedure interne di soccorso feriti/ verifica agibilità edificio. A seguire momento di divulgazione e informazione rivolta agli studenti degli Istituti Superiori a cura dell’Università di Messina – Dipartimento di Scienze della Terra, del Comune di Messina – Staff Protezione Civile su Rischi e Norme di comportamento (ing. Antonio Rizzo – Esperto PC Comune Messina), su mappe di pericolosità (prof. Giancarlo Neri – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su terremoti e sorgenti sismogenetiche (dott. Barbara Orecchio – Dipartimento Scienze della Terra UNIME), su Maremoto del 1908 (dott. Debora Presti – Dipartimento Scienze della Terra UNIME) , su Frane, Rischio Sismico e Rischio Idrogeologico (dott. Paolo Pino – Dipartimento Scienze della Terra UNIME), su Stato dell’arte dei progetti di ricerca in ambito comunale (Staff PC Comune Messina) presso Sale Auditorium Palacultura “Antonello da Messina”.

All’IRCSS Centro Neurolesi “Bonino Pulejo”, attivazioni del piano di emergenza interno e delle procedure di emergenza, verifica di agibilità delle strutture e richiesta di intervento elicottero 118.

Nel pomeriggio al Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Istituto per i Processi Chimico Fisici, Contrada Papardo, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), piano di emergenza interno, procedure di evacuazione verso area di attesa, soccorso feriti, verifica speditiva agibilità edificio.

Nella clinica privata COT prima verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo), procedure di evacuazione di una corsia.

Alla Villa Salus infine, prima la verifica di agibilità della struttura sanitaria con le squadre interne, poi attivazione della gestione di una macroemergenza sanitaria, simulazione gestione evento critico (incendio – crollo) e procedure di evacuazione di una corsia.