#TerminiImerese. Summit di mafia in ospedale

Ospedale_Termini_Imerese“Sono stupito e indignato: l’assessorato sosterrà ogni tipo di intervento e verifica da parte delle forze dell’ordine e tutte le iniziative ed i provvedimenti presi dell’Azienda sanitaria, anche a tutela dell’immagine della struttura”. Così Baldo Gucciardi, assessore regionale alla Salute, sul summit di mafia all’interno

dell’ospedale di Termini Imerese, scoperto dai carabinieri durante un’indagine nell’ambito dell’operazione Black Cat, che oggi ha portato all’arresto di 33 persone. Sono stati filmati alcuni incontri tra membri delle famiglie mafiose al Salvatore Cimino di Termini Imerese, nei pressi del porto di Cefalù e in campagna. A fare gli onori di casa un dipendente dell’ospedale, Vincenzo Calderaro, adesso ai domiciliari. Il summit all’ospedale di Termini Imerese fu organizzato il 22 gennaio 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *