Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tentata estorsione, il GIP di Barcellona PG conferma l’arresto di Calabrò e Quattrocchi

MESSINA. Convalidato l’arresto in flagranza di Mario Calabrò, 57 anni, e di Leonardo Quattrocchi, 69 anni. A firmare il dispositivo il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto Fabio Gugliotta. I due, entrambi barcellonesi, sono stati fermati dai poliziotti del commissariato di Polizia barcellonese con l’accusa di tentata estorsione. Il giudice ha accolto la richiesta degli avvocati difensori Filippo e Franco Barbera e ha concesso i domiciliari nelle abitazioni ai due indagati, arrestati in flagranza al termine di un appostamento nel momento in cui i due avevano avvicinato la vittima del raggiro per accompagnarla come spesso accadeva in banca affinché prelevasse l’ennesima somma di denaro da consegnare  loro.

Alla conclusione dell’udienza, Calabrò e Quattrocchi sono rientrati nelle proprie abitazioni, in attesa della conclusione delle indagini.