Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tenta di vendere calzini a un barbiere e gli ruba il cellulare: in manette pregiudicato catanese

MESSINA. Ieri, i Carabinieri della Stazione di Sant’Alessio Siculo hanno arrestato F. B., 45 anni, pregiudicato catanese, ritenuto responsabile di furto aggravato. Ieri pomeriggio l’uomo è entrato in un salone per acconciature per uomo per vendere dei calzini. Mentre il titolare cercava di accompagnarlo verso l’uscita il 45enne, con un’azione repentina, gli ha sottratto il cellulare ed è fuggito. 

I Carabinieri, avvertiti dalla vittima, hanno predisposto un servizio di ricerca che ha consentito in breve tempo di rintracciare B.F. alla stazione ferroviaria, ancora in possesso del telefono rubato. L’apparecchio è stato restituito al proprietario, mentre il pregiudicato è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

Stamane l’arrestato è stato condotto dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina per il giudizio direttissimo al termine del quale il magistrato, dopo aver convalidato l’arresto dei Carabinieri, ha disposto a suo carico la misura cautelare degli arresti domiciliari.