Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Teatro e tutela dei diritti umani: a Segesta e Agrigento è di scena “L’Ultima Era”

SICILIA. Andrà in scena alla Valle dei Templi di Agrigento il 27 agosto e il 31 al Teatro di Segesta “L’Ultima Era” di Raizes Teatro, lo spettacolo che mette in scena i disastri ambientali per scuotere le coscienze e risvegliarle. La Compagnia teatrale che promuove la tutela dei diritti umani attraverso le arti e il teatro e fondata nel 2017 a Palermo da Alessandro Lenzi, ha portato “L’Ultima Era” in varie piazze siciliane e ora approda alla meta che quest’estate ha ottenuto il primato di visitatori superando anche il Colosseo. La performance con Benedetta Aiello, Patrick Andrade Mendes, Giulia Brancato, Marina Mazzamuto, Massimo Vazzana, Lorenzo Randazzo, con la partecipazione straordinaria di Giovanni Apprendi, vuole inoltre promuovere stopglobalwarming.eu, petizione proposta da Marco Cappato per la riduzione delle emissioni nocive. “L’uomo – scrive Lenzi nelle note di regia – è parte della natura o è chiamato a dominarla? Essere dotati di ragione ci autorizza ad asservire le risorse naturali al soddisfacimento delle nostre più bieche esigenze produttive? È davvero impossibile immaginare un mondo in cui gli esseri umani vivano nel rispetto della natura, delle specie animali e vegetali e infine di sé stessi? Questi interrogativi formano la genesi de “L’Ultima Era”, un viaggio tra musica e parole in cui un gruppo di attori, di esseri umani, partendo dalla narrazione di diversi disastri ambientali ci conducono verso una nuova armonia in cui l’uomo è natura”.