Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tavolo tecnico in Comune per i senzatetto

La riunione a Palazzo Zanca

Tavolo tecnico per i senzatetto della città a Palazzo Zanca. Presenti il sindaco Renato Accorinti, l’assessore alla Protezione civile Filippo Cucinotta e l’esperto per la mediazione sociale Clelia Marano.

Obiettivo dell’incontro l’avvio di una collaborazione operativa con i rappresentanti di Croce Rossa, Caritas e con le associazioni di volontariato per l’accoglienza dei senzatetto soprattutto durante l’inverno.

Con un’apposita delibera la Giunta Accorinti ha assegnato una parte del piano terra degli ex Magazzini Generali all’accoglienza dei senzatetto per garantire loro un rifugio notturno.

“L’iniziativa -spiegano da Palazzo Zanca- è stata promossa

dal vicesindaco Guido Signorino, dopo avere valutato i vari immobili a disposizione del patrimonio comunale, in sinergia con gli assessori alla Protezione civile Filippo Cucinotta (che curerà l’allestimento dei locali) e alle Politiche sociali Nino Mantineo, che gestirà la struttura.

Il piano terra dell’immobile, uno spazio di 600 metri quadrati, è stato assegnato al Dipartimento Servizi sociali fino al 31 marzo 2014. Le modalità di utilizzo prevedono due opzioni: l’apertura alle 19 e la chiusura la mattina dopo o, in caso di freddo intenso, l’apertura per l’intera giornata”.

Durante il confronto sono stati concordati anche la disponibilità di unità di strada per soccorrere i senzatetto e l’avvio di ulteriori iniziative di accoglienza e collaborazione che saranno sviluppate nel corso delle prossime riunioni.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.