Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Taekwondo. International Catania Cup, Tiger’s Den fa incetta di ori

Mario Bucolo
Mario Bucolo

Ancora una straordinaria affermazione della Tiger’s Den, la squadra di arti marziali barcellonese che anche a Catania si conferma tra le prime società italiane in un torneo internazionale di taekwondo, che ha visto la partecipazione di 728 atleti, 65 società provenienti da 6 nazioni e 12 regioni italiane. Presente anche un atleta coreano che ha dato grande spettacolo. Dodici ori, 7 argenti e 3 bronzi con 28 atleti in gara. Risultato che consente alla società diretta dal maestro Giuseppe Sottile di salire sul podio in entrambe le giornate di gara, piazzandosi al secondo posto assoluto nella classifica finale, dopo la più prestigiosa società sportiva italiana, la Marzial Mesagne del mitico maestro Roberto Baglivo, presente con ben 39 atleti, tutti di grande spessore.

Lunghissimo l’elenco degli atleti premiati. Per la classe senior oro per il solito Mario Bucolo, che, nella categoria 68 kg, chiude la finale sul risultato di 36 a 0. Oro per Simone Caliri, che nella 54 kg, dopo aver vinto con relativa tranquillità i primi 2 combattimenti, incontra in finale il compagno di squadra Giovanni Arlotta il quale, seppur in vantaggio, è costretto a ritirarsi per un infortunio al ginocchio, dopo aver dato prova nell’incontro precedente delle sue straordinarie capacità. Argento per Caterina Sottile, nella 53 kg femminile, anch’ella costretta a ritirarsi per infortunio. Per la classe juniores, oro per Michele Fugazzotto nella 59 kg, oro per Francesco Puliafito nella 55 kg, in un’altra finale tutta Tiger’s Den contro il bravissimo Antonio De Gaetano, che all’esordio nelle cinture nere aveva superato in semifinale in un incontro al cardiopalma, l’ex campione italiano Michael Rubino della Martial Mesagne; oro per Mariano Mazzeo, che rientra dopo un lungo periodo di stop, dimostrando la stoffa del campione; bronzo per Domenico Donato.

Tindara Puliafito
Tindara Puliafito

Per i cadetti, vincono la medaglia d’oro i giovanissimi talenti della Tiger’s Den Simone Calabrese, Alex Cassata, Salvatore Mazza e Giuseppe Arlotta, quest’ultimo nell’ennesima finale contro il compagno di squadra Tonino Gitto. Argento per Loris Amormino. Si deve invece accontentare del bronzo la vincitrice della Coppa Italia, Tindara Puliafito, che in questa occasione non è riuscita ad esprimersi al massimo delle sue potenzialità ma che è stata appena convocata al raduno della nazionale italiana cadetti che si svolgerà all’Acquacetosa dal 31 luglio al 14 agosto in vista dei Campionati Europei Cadetti che si terranno a Bucarest dall’8 all’11 settembre.

Nella classe esordienti, infine, vincono la medaglia d’oro Samuele Coppolino, Salvatore Sofia e la piccola Clio Sottile; secondo posto e argento per Simone Leto e Antonino Benvegna, bronzo per Luca Agnello. Esprime grande soddisfazione il presidente Carmelo Monforte: “Chiudiamo in bellezza una stagione ricca di successi e di soddisfazioni. Arrivare secondi solo alla Marzial Mesagne, la società che in assoluto ha sfornato più campioni in Italia, è un grande onore e ci riempie di orgoglio, così come ci inorgoglisce la convocazione in nazionale della nostra giovane promessa Tindara Puliafito”.