Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Subbuteo. Il CT Barcellona Mortellito in gara a Maida

Si preannuncia una fine settimana importante per il calcio da tavolo italiano. L’1 e il 2 aprile si svolgerà il campionato di serie D, che a differenza dei campionati di serie A-B-C, non prevede giornata di andata e ritorno, ma solo un’unica tornata. Le diverse squadre partecipanti saranno suddivise in tre raggruppamenti in base alla loro collocazione geografica: Nord, Centro e Sud. Le cui rispettive gare si svolgeranno in altrettante sedi a Carpi (in provincia di Modena), a San Piero a Grado (in provincia di Pisa) e a Maida (in provincia di Catanzaro).

Proprio nel terzo raggruppamento sarà presente il CT Barcellona Mortellito, che sabato, in formazione completa, si recherà in Calabria per

disputare l’appuntamento agonistico più importante della stagione. A rappresentare il nome della città di Barcellona Pozzo di Gotto ci saranno 8 atleti: i fratelli Antonio e Claudio La Torre, Salvuccio Mandanici, Michele Cortese, il capitano Francesco La Torre, il presidente del club Concetto La Torre e i fratelli Enrico e Valerio Mondo.

Insieme al team del Longano altre 11 compagini correranno alla conquista del titolo: oltre alle due squadre di casa (ASD Subbuteo Catanzaro e Aquile Catanzaro) parteciperanno anche l’SC Palermo, la messinese Zancle, ASM Nola ’74, SC Reggio Calabria, Ippocampo TS, ASD Subbuteo Club Bari, Napoli 2000, Subbuteo Taranto e Stabiae. A fare il salto di categoria saranno due squadre per raggruppamento: la prima classificata di ognuno per direttissima e a seguire la vincitrice dei play off che si terranno tra la seconda e la terza classificata.