Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Su Marte con Xbox

Grazie alle tecnologie per l’intrattenimento digitale abbiamo travalicato i nostri confini planetari in tante di quelle occasioni che la prospettiva annunciata dal titolo di quest’articolo, appunto quella di fare un salto su Marte, potrebbe persino risultare poco entusiasmante. Non fosse solo per un piccolo dettaglio, una nota aggiuntiva in grado di farci seriamente riconsiderare tale valutazione, così come le reali potenzialità racchiuse in un semplice dispositivo videoludico: stavolta la capatina extraterrestre offerta dalla console domestica sarà… reale. 

Annunciata dalla NASA, e comparsa proprio in questi giorni sulla Dashboard Xbox 360, un’applicazione dedicata alla missione del rover MSL (Mars Science Laboratory) Curiosity consentirà a tutti i possessori della console Microsoft di seguirne in diretta streaming le fasi dell’imminente contatto con il suolo marziano, programmato per il 6 agosto. 

L’ampia sezione appositamente creata per il circuito Live da Microsoft Studios in collaborazione con l’agenzia aerospaziale americana, offre a corredo dell’evento una gamma di filmati ed informazioni relative alla missione, alle tecnologie impiegate ed agli obiettivi che questa si pone. Il tutto accompagnato da un minigame gratuito con il quale ingannare l’attesa cimentandosi in prima persona (letteralmente, trattandosi di un gioco sviluppato per Kinect) nelle difficili manovre di discesa ed atterraggio che dovrà affrontare la sonda automatizzata. 

Lanciato lo scorso novembre col vettore Atlas V, il nuovo dispositivo inviato dall’uomo per indagare i misteri del pianeta rosso (ricordiamo le precedenti missioni dei pionieristici rover Spirit ed Opportunity) si prefigge soprattutto di verificarne la capacità di sostenere la vita. Scopo ambizioso per il quale Curiosity potrà avvalersi delle più avanzate tecnologie internazionali e di un’operatività stimata in almeno un anno marziano (approssimativamente due anni terrestri). A patto, naturalmente, che nel cruciale avvicinamento alla superficie tutto proceda come previsto. 

Dunque, disponendo di questa fantastica opportunità, non ci resta che sostenerlo incrociando i controller.