Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#StrettoMeteo. Ondata di violento maltempo in arrivo tra il 30 settembre e il 3 ottobre

Meteo fulmine spiaggiaRispetto alla prossima ondata di maltempo, oggi si scioglie in linea di massima gran parte dell’incognita che da giorni tormenta il panorama modellistico in merito al posizionamento e alla successiva traiettoria della seconda retrogressione balcanica attesa tra l’1 e il 3 ottobre.

Va scemando e perdendo di importanza la prima retrogressione che giorno 29 sfilerà via nel Mediterraneo occidentale e che molto probabilmente sarà inglobata in parte dalla goccia fredda a largo della Spagna, mentre prenderà piede l’ipotesi di un secondo impulso balcanico.

Nel frattempo, il 30 settembre nel Mediterrano centro-occidentale si registrerà un piccolo ma insidioso perno depressionario, che traslerà verso Levante approfondendosi in prossimità del basso Tirreno  e il cui reale posizionamento farà sì che la struttura possa essere alquanto pericolosa per le sorti di alcune aree.

Rtavn24018L’intrusione di una massa cosi fresca in questo periodo dell’anno (proveniente dal comparto balcanico e che sarà risucchiata verso Sud Ovest da un calo pressorio che si manifesterà tra le zone Baleari e il basso Tirreno in successione) non farà altro che attirare e produrre un vero e proprio ciclone afro-mediterraneo

dalle caratteristiche barocline.

Correnti in quota tra Sud Ovest al meridione settore siculo-ionico nella parte pre-frontale con correnti sciroccali al suolo saranno un mix esplosivo per la genesi di forti nubifragi, ma c’è il rischio che non solo il versante ionico possa esser preso di mira da piogge anche di notevole entità.

Rukm961Tra il 30 settembre e l’1 ottobre le correnti inizieranno a impattare lungo i rilievi ionici, sotto l’iniziale corrente sciroccale che intanto farà anche inasprire un moderato gradente ionico.

Fatto questo, che fa prevedere che quest’area sarà esposta a severi nubifragi entro venerdì 2 ottobre, con strascichi anche localmente fino al mattino del 3 ottobre.

Inoltre, tra 2 e 3 ottobre si prevedono piogge anche alluvionali, diluite nelle varie ore, che potranno bagnare le zone sicule e calabre ioniche e meridionali, con sommatoria finale delle precipitazioni in più giorni che saranno molto abbondanti in alcune aree ristrette con il rischio di dissesti idrogeologici.

periocoloSe le carte saranno confermate nei prossimi due giorni, entreremo maggiormente nei dettagli su quella che sarà una delle più forti ondate di maltempo, almeno sulla carta, di questo inizio autunno.

Ai prossimi aggiornamenti importanti, non perdeteli.

Autore: Giovanni Micalizzi.
Fonte: Stretto Meteo.