Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Stabilizzazione precari Provincia, pronto a partire un atto stragiudiziale contro Ricevuto

Anche l’assessorato al Lavoro boccia la delibera per la stabilizzazione dei precari della Provincia di Messina adottata dalla Giunta Ricevuto e stamane l’assemblea dei lavoratori convocata dalla FP Cgil ha dato il via libera per la messa in mora del presidente.

L’assemblea è stata organizzata per informare i lavoratori sugli esiti dell’incontro con l’assessorato regionale al Lavoro e per discutere con i precari del Comune di Messina, della Provincia Regionale e dei precari del Fondo nazionale di Milazzo, Messina e Barcellona PG.

“Per quanto concerne la vertenza dei precari di Palazzo dei Leoni -spiegano Clara Crocè e Francesco Fucile, segretario generale e responsabile degli Enti Locali della FP Cgil- i vertici dell’assessorato al Lavoro hanno definito ridicola la delibera adottata il 28 dicembre 2012 dalla Giunta Provinciale e trasmessa soltanto  dopo la nostra denuncia del 20 marzo scorso”.

Secondo i dirigenti dell’assessorato al lavoro, il presidente Ricevuto dovrebbe essere a conoscenza che gli uffici regionali non hanno la competenza di approvare o prorogare norme di legge, come lo stesso ha fatto per la stabilizzazione dei precari. In ogni caso la partita non è ancora persa.

“E’ ancora possibile varare un piano di stabilizzazione -spiegano Crocè e Fucile- ed è quello che formalmente chiederemo a Ricevuto. Come FP Cgil abbiamo dato mandato ai nostri uffici legali di notificare un atto stragiudiziale di messa in mora del presidente della Provincia. Valuteremo insieme ai nostri avvocati la richiesta di danni alle amministrazioni interessate per la mancata stabilizzazione dei precari”.