Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Sport. L’Igea Virtus non muore. Formalizzata in extremis iscrizione

Colpo di coda del presidente dell’Igea Virtus, Nino Grasso, che al 90′ ha iscritto la squadra giallorossa in serie D. Il numero uno giallorosso, come ennesimo atto d’amore nei confronti della città, ha presentato in extremis l’iscrizione al campionato. Adesso si attende solo l’ok per il passaggio di consegne all’imprenditore messinese Filippo Grillo, che nelle prossime ore rileverà la società. Una trattativa lampo, importante nel far compiere a Grasso il gesto di iscrivere la squadra. L’imprenditore messinese, insieme a dei finanziatori i cui nomi saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa prevista per lunedì, ha praticamente trovato l’accordo per rilevare il club di via Musco. Non è ancora chiaro se la famiglia Grasso continuerà a restare nella nuova società. L’unica cosa certa, quella che i tifosi attendevano, è che l’Igea Virtus parteciperà regolarmente al prossimo campionato. Il raduno dovrebbe svolgersi a Fondachelli Fantina.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.